Infissi e finestre

Profilo in PVC - IDEAL 4000®

finestra in pvc ideal 4000
Il sistema IDEAL 4000 è universale nel suo uso, economico ed efficiente.

Profilo in PVC - IDEAL 8000®

finestra in pvc ideal 8000
IDEAL 8000 è più robusto e offre le più alte prestazioni sul mercato.

Infissi in alluminio

infissi-in-alluminio-imperial
Oggi l’alluminio è anch'esso molto utilizzato nella realizzazione di serramenti di più alta qualità.

Profilo in legno-alluminio

infissi-in-alluminio-legno
Legno Alluminio, per chi vuole il meglio coniugando prestazioni e fascino.

Tipologie d’apertura

Il modo d’apertura della finestra svolge un ruolo importante nella realizzazione architettonica di casa Sua e sono inoltre da considerare gli aspetti della facilità di cura e della sicurezza. Se finestra a battente, finestre a ribalta, oscillo-battente oppure finestre per tetti, ogni tipo di finestra possiede caratteristiche di apertura differenti. Per facilitare la scelta della finestra ideale, abbiamo raccolto per Lei i tipi di finestra più diffusi e le loro tipologie d’apertura e relativi ambiti d’applicazione.

Finestra a battente

Hanno ante che aprono verso l’interno o l’esterno. Le ante ad apertura esterna ai tempi d’oggi sono tuttavia poco comuni dalle nostre parti. L’asse di rotazione si trova lateralmente al telaio e all’anta. Finestre a battente che si lasciano aprire verso la stanza sono denominate ad apertura interna. Hanno il vantaggio che le superfici esterne dei vetri sono facilmente pulibili dall’interno e senza pericolo. Svantaggio: finestre a battente non posseggono una posizione a ribalta! Con l’anta aperta la pioggia e la neve possono penetrare facilmente.

Vasistas

Finestre ad anta vasistas muovono l’anta per l’apertura sull’asse inferiore, orizzontale. La direzione d’apertura è rivolta verso l’interno. L’anta si inclina dal piano della finestra verso la stanza, per cui si crea una fessura d’aria aperta verso l’alto. Svantaggio di queste finestre: è difficile pulirle dall’esterno. Per questo vengono impiegate soprattutto per stanze secondarie e cantine e come lucernari superiori.

Finestra ad anta oscillo-battente

Questo tipo di apertura è uno dei sistemi di apertura maggiormente diffuso oggigiorno. Le finestre si aprono verso l’interno. Unisce le due possibilità d’apertura (rotazione o ribalta) in un unica anta e questo è il suo grande pregio. L’azionamento per le finestre oscillo-battenti avviene tramite un’unica maniglia comodamente raggiungibile. Le ante non dovrebbero avere un formato più largo che alto. Le ante troppo larghe caricano troppo le cerniere e tendono a abbassarsi.

Finestre ad anta a ribalta

Con queste finestre per l’apertura dell’anta avviene ruotando attorno all’asse superiore, orizzontale. Finestre ad anta a ribalta si aprono in genere verso l’esterno e vengono impiegate spesso come lucernari in palestre e luoghi di produzione. È possibile pulirle esternamente solo dall’esterno. Queste finestre dovrebbero essere impiegate solo dove le superfici esterne sono accessibili, p. es. ai piani terra o giardini d’inverno.

Finestre a bilico

Si tratta in genere di finestre con ampie superfici, in cui l’anta ruota attorno ad un asse orizzontale disposto al centro della superficie della finestra. Sensatamente l’anta apre nella parte inferiore verso l’esterno e nella parte superiore verso all’interno. Con il bilico l’aerazione per il ricambio naturale d’aria è particolarmente efficiente. Tuttavia le finestre a bilico appartengono alla categoria delle realizzazioni speciali. Il vantaggio di questa finestra consiste nel fatto che anche ampie superfici di finestra si lasciano aprire in modo rapido e semplice. Le finestre a bilico si possono ruotare di 180°, di modo che le superfici dei vetri si lasciano pulire facilmente.

Finestre scorrevoli in linea

Con queste finestre le ante vengono mosse lungo il piano della finestra, il che ha il grande vantaggio che nessuna componente sporgere all’interno della stanza. Finestre scorrevoli vengono dotate di almeno due ante, di cui una o più ante possono essere fisse. Con riguardo alla costruzione ed alla funzione è necessario considerare il luogo d’impiego e le esigenze tecniche di questa tipologia di finestra.

Porta-finestra alzante scorrevole - Porta-finestra alzante scorrevole a ribalta

Con porte-finestra alzanti scorrevoli si ottiene un generoso utilizzo dello spazio. Spazi abitavi si aprono verso il giardino, terrazze diventano spazi abitabili. Lo spazio interno può essere ampliato tramite con lo spazio esterno. E comunque si rimane indipendenti dalle condizioni meteorologiche. Dimensionamenti straordinari offrono i migliori presupposti per un’architettura individuale. Per muovere le ante, a volte grandi e pesanti, queste vengono sollevate dalla loro posizione di chiusura. A tal fine vengono azionati dei rulli eccentrici da una stabile leva per sollevare ed abbassare. A seconda della ferramenta utilizzata e della suddivisione delle specchiature, è anche possibile che le ante scorrevoli vengano portati in posizione a ribalta. Questi elementi vengono impiegati in genere a livello del pavimento.

Porta traslante parallela

Questi elementi dispongono di una posizione anta-ribalta per l’aerazione e della funzione scorrevole per consentire il passaggio. A seconda della grandezza vengono realizzate con profili per finestra o porta-finestra. Tuttavia non possono essere costruite dimensioni come con soluzioni alzanti-scorrevoli.

Porte ad apertura a libro

Porte ad apertura a libro sono elementi particolari e dovrebbero essere montate soltanto in situazioni protette. Vengono fabbricate con profili per porte e profili particolari. Tramite il piegamento dell’anta d’apertura si riesce a rendere libera praticamente l’intera superficie d’apertura. Sul lato destro o sinistro si trova una regolare anta a battente, mentre tutte le altre ante vengono ripiegate.

Vetratura fissa nel telaio

Con questi serramenti i vetri vengono inseriti direttamente nel telaio. Non possono essere aperti. Per questo motivo è necessario tenere conto delle possibilità di pulitura.